Servizi on-line

Prenota ora la tua visita o esame

Prenota online

Scarica i tuoi referti On-line o utilizzando la nostra app per iPhone o Android

Scarica il tuo referto

Orari di apertura

Lunedi - Venerdì 07:00 - 20:00
Sabato 07:00 - 13:00
Email info[@]colombolab.com
Telefono +39 06 596 499

Servizio clienti

Per qualsiasi informazione

Chiama lo 06 596 499

Contattaci per informazioni

Servizi Sanitari

Scopri tutti i servizi sanitari dello studio medico Colombo

Diagnostica

i nostri servizi diagnostici

Medicina Estetica

I nostri servizi di medicina estetica

Convenzioni

Di seguito le convenzioni dello Studio Medico Colombo SSN (Servizio...

Mediante esami strumentali di ginecologia e urologia si procede ad una diagnosi delle patologie e dei disturbi in corso. La visita urologica ha, infatti, lo scopo di monitorare un disturbo urologico o di escluderne la presenza.

Fra i disturbi di natura urologica si riscontrano le seguenti patologie:

  • incontinenza
  • infezioni e calcolosi delle vie urinarie
  • disturbi legati alle funzioni sessuali
  • neoplasie
  • infezioni genitali maschili e femminili
  • prostatiti maschili.

Nella prima fase della visita urologica - detta "anamnesi" - il medico urologo indagherà nello stato di salute del paziente sottoposto a visita al fine di raccogliere tutte le informazioni necessarie riguardanti la storia clinica e lo stile di vita del paziente. Durante la visita il medico rivolgerà domande sulle abitudini alimentari, sull'uso di tabacco / consumo di alcol, attività fisica, patologie presenti,  patoligie urologiche presenti in famiglia, assunzione di farmaci, vita intiima/sessuale.

In caso di paziente di genere maschile, il medico passa in un secondo momento a valutare la conformazione del basso addome e della zona genitale esterna, che può anche prevedere il controllo della prostata attraverso la palpazione dal canale rettale, al fine di accertare le condizioni di salute della ghiandola. A seconda dei risultati ottenuti dalla visita, lo specialista potrà richiedere ulteriori verifiche mediante altri esami, più approfonditi: esame delle urine, uroflussimetria, ecografie dell'apparato urinario/genitale.

Se invece la paziente è donna, la visita urologica avverrà in modo similare ad una visita ginecologica. In base alle informazioni raccolte, il medico urologo potrà valutare lo stato di salute dell'apparato urinario, accertando l'evenutale presenza di una prolassi della vescica e/o dell'utero, che sono all'origine della comparsa di incontinenza. Può anche esser richiesta una ecografia del basso addome, con o senza sonda transvaginale. È consigliabile recarsi alla visita con vescica piena.

Il paziente farebbe bene ad esibire, se in possesso, tutti gli esami eseguiti su richiesta, nonché la documentazione medica riguardante il disturbo urologico precedentemente riscontrato.

Per informazioni sulle visite presso il Centro riabilitazione urologica a Roma Studio Medico Colombo contattare il numero 06 596 499