Preparazione agli esami

TEST DA SFORZO AL CICLOERGOMETRO

TEST DA SFORZO AL CICLOERGOMETRO

L’esame non potra’ essere accettato in assenza di visita cardiologica ed ecg preliminare su esplicita richiesta cardiologia di test da sforzo al cicloergometro. Il paziente dovra’ portare in visione al medico esecutore del test il relativo referto con la esplicita richiesta in assenza di cio’ resta inderogabile una visita cardiologica ed ecg preliminare che sara’ possibile eseguire anche prima del test. Il paziente non deve mangiare, ne’ bere, né fumare nelle due ore precedenti l’esame (attenzione: il paziente non deve essere a digiuno, ma deve solo aver mangiato da almeno due ore).

PREPARAZIONE ALL’ESAME TC CON MEZZO DI CONTRASTO (Mod. IT07-1A5 Rev. 0)

PREPARAZIONE ALL’ESAME TC CON MEZZO DI CONTRASTO (Mod. IT07-1A5 Rev. 0)

ANALISI DA ESEGUIRE PRIMA DELL’ESAME (ENTRO 1 MESE)
● GLICEMIA
● EMOCROMO
● AZOTEMIA
● CREATININA
● PROTIDOGRAMMA
● ECG
SE IL PAZIENTE E’ SOGGETTO ALLERGICO DEVE ESEGUIRE TERAPIA DESENSIBILIZZANTE (VEDI SOTTO).

NON POSSONO ESEGUIRE TC CON MDC I SOGGETTI ALLERGICI ALLO IODIO (SOLO C/O OSPEDALI). PRESENTARSI A DIGIUNO ALMENO DA 6 ORE (PER I PAZIENTI DIABETICI IL DIGIUNO E’ DI 4 ORE).
IL PAZIENTE DEVE COMUNICARE SE CI SONO PATOLOGIE TIROIDEE, INSUFFICIENZA EPATICA, RENALE, CARDIOVASCOLARE. IN CASO AFFERMATIVO PARLARE CON IL DIRETTORE TECNICO.
IL PAZIENTE DEVE VENIRE ACCOMPAGNATO E DOVRA’ TRATTENERSI 2 ORE (CIRCA) DOPO L’ESAME PRESSO LA STRUTTURA.
IL PAZIENTE DI CARDIO TC NON DEVE SOSPENDERE LA TERAPIA CARDIOLOGICA.
TERAPIA DESENSIBILIZZANTE CONSIGLIATA PER ESAMI TC E RMN CON MDC PER PAZIENTI ALLERGICI:
Pr/ Xyzal 5mg S/ Una compressa per due volte al giorno a partire da tre giorni prima e per cinque giorni dopo l’esame.
Pr/ Ranidil 150 mg S/ Una compressa la sera a partire da tre giorni prima e per cinque giorni dopo l’esame.
Pr/ Urbason 20 mg fiale S/ Una fiala intramuscolo la sera precedente l’esame.
Pr/ Urbason 40 mg fiale S/ Una fiala endovena mezz’ora prima dell’esame.
Pr/ Trimeton fialeS/ Una fiala intramuscolo mezz’ora prima dell’esame.

PREPARAZIONE DEL PAZIENTE ALL'ESAME RMN CON MEZZO DI CONTRASTO.

PREPARAZIONE DEL PAZIENTE ALL'ESAME RMN CON MEZZO DI CONTRASTO.

ANALISI DA ESEGUIRE PRIMA DELL'ESAME (ENTRO 1 MESE):
- AZOTEMIA
- CREATININA
PRESENTARSI A DIGIUNO DA 4 ORE. SE IL PAZIENTE E' SOGGETTO ALLERGICO DEVE ESEGUIRE TERAPIA DESENSIBILIZZANTE (VEDI ALLEGATO).

TERAPIA DESENSIBILIZZANTE CONSIGLIATA PER ESAMI TC E RMN CON MDC PER PAZIENTI ALLERGICI:
Pr/ Xyzal 5mg S/ Una compressa per due volte al giorno a partire da tre giorni prima e per cinque giorni dopo l'esame.
Pr/ Ranidil 150 mg S/ Una compressa la sera a partire da tre giorni prima e per cinque giorni dopo l'esame.
Pr/ Urbason 20 mg fiale S/ Una fiala intramuscolo la sera precedente l'esame.
Pr/ Urbason 40 mg fiale S/ Una fiala endovena mezz'ora prima dell'esame.
Pr/ Trimeton fiale S/ Una fiala intramuscolo mezz'ora prima dell'esame.

PREPARAZIONE PER RX CLISMA OPACO

PREPARAZIONE PER RX CLISMA OPACO

Due giorni prima dell'esame evitare di ingerire cibi che provocano formazione di gas come pane, verdura, patate, legumi. Si può invece ingerire pane biscottato, crackers, latte, riso, carne e pesce.

Il giorno precedente l'esame seguire la seguente preparazione: dieta liquida; alle ore 16,00 disciogliere 4 bustine di ISOCOLAN (da acquistare in farmacia) in due litri di acqua e bere un bicchiere della soluzione ogni quarto d'ora-venti minuti fino ad esaurimento della stessa; alle ore 20,00 praticare un clistere di pulizia con due litri di acqua e camomilla Il giorno dell'esame mantenere il digiuno assoluto, non bere, non fumare, ed un'ora prima dell'esame praticare un secondo clistere di pulizia con due litri di acqua e camomilla

N.B. per le donne fertili che non siano sicure di non essere in stato di gravidanza si consiglia di praticare Test immunologico di gravidanza nei giorni immediatamente precedenti l'esame.

PREPARAZIONE PER DIRETTA RENALE

PREPARAZIONE PER DIRETTA RENALE

Nei due giorni precedenti l'esame si eviti di ingerire cibi che provocano formazione di gas come pane, verdure, patate, legumi. Evitare inoltre di ingerire nel modo più assoluto bevande gassate o fermentate. Si può invece ingerire pane biscottato, crackers, latte, riso, carne e pesce. Evitare di fumare. La sera precedente l'esame, dopo aver cenato, praticare un clistere di pulizia con due litri di acqua e camomilla Il giorno stesso dell'esame praticare un clistere di pulizia con due litri di acqua e camomilla.

PREPARAZIONE DEL PAZIENTE PER COLONSCOPIA VIRTUALE

PREPARAZIONE DEL PAZIENTE PER COLONSCOPIA VIRTUALE

DIETA da osservarsi nei 3 giorni precedenti l'esame:
-NO latte e latticini, NO frutta e verdura, No carboidrati (pane, pasta, biscotti, etc ...).
-SI uova, pesce, carne, patate.


LA SERA PRIMA DELL'ESAME cena liquida: brodo, succhi di frutta, the zuccherato
IL GIORNO DELL'ESAME: a colazione solo the; presentarsi digiuno da almeno 6 ore. Trattamento per la PULIZIA INTESTINALE: - 1 o 2 bustine di MOVICOL, oppure 1 cucchiaino di LATTULOSIO dopo i pasti (pranzo e cena) nei 3 giorni di dieta.

- IL GIORNO DELL'ESAME: la mattina presto (almeno 8 ore prima dell'esame) bere 50 ml di GASTROMIRO (da richiedere presso la sezione TC/RM, il giovedì mattina, dott.ssa M.C.Petrella) seguito da 2 litri d'acqua (senza eccedere).Esami per MDC ed ECG Portare in visione esami diagnostici precedenti (ecografie, TC esami endoscopici)

PREPARAZIONE PER EFFETTUARE: “UROGRAFIA ”, “DIRETTA RENI”

PREPARAZIONE PER EFFETTUARE: “UROGRAFIA ”, “DIRETTA RENI”

Nei DUE giorni precedenti l’esame si eviti di ingerire cibi che provocano formazione di gas come pane, verdura, patate, legumi. Evitare inoltre di ingerire nel modo più assoluto bevande gassate o fermentate. Si può invece ingerire pane biscottato, crackers, latte, riso, carne e pesce. Evitare di fumare.

La SERA precedente l’esame, dopo aver cenato, praticare un clistere di pulizia con due litri di acqua e camomilla.

Il GIORNO stesso dell’esame mantenere il digiuno assoluto, non bere, non fumare. Se l’esame radiologico viene effettuato al pomeriggio è consentito un pasto leggero, ma non il fumo. Un’ora prima dell’esame praticare un clistere di pulizia con due litri di acqua e camomilla.

ECOGRAFIA PELVICA (UTERO, PROSTATA, OVAIE, VESCICA E TRANSRETTALE)

ECOGRAFIA PELVICA (UTERO, PROSTATA, OVAIE, VESCICA E TRANSRETTALE)

Non urinare le 2 ore che precedono l’esame e bere un litro di acqua mezz’ora prima dell’esame.

ECOGRAFIA OSTETRICA

ECOGRAFIA OSTETRICA

Per le ecografie ostetriche (e pelviche in gravidanza) fino a 9 settimane le gestanti non devono mai bere più di mezzo litro di acqua.
Per le ecografie da 10 settimane in poi non devono piu’ bere né trattenere l’urina.

ECODOPPLER AORTA ADDOMINALE E ARTERIE RENALI

ECODOPPLER AORTA ADDOMINALE E ARTERIE RENALI

Due giorni prima dell'esame si possono mangiare: Pasta all'olio carne ai ferri
Evitare: Latte - Yogurt - Legumi - Verdure

Presentarsi a digiuno se l'esame viene effettuato di mattina.
Consumare un leggero pasto (the' e fette biscottate) se l'esame viene effettuato di pomeriggio.

PREPARAZIONE PER RETTOSCOPIA O LEGATURA EMORROIDI

PREPARAZIONE PER RETTOSCOPIA O LEGATURA EMORROIDI

Effettuare un clistere di pulizia con SORBICLIS da acqua (in farmacia) sdraiati sul fianco sinistro, facendo penetrare la soluzione lentamente, due ore prima dell'esame.

PREPARAZIONE PER EFFETTUARE DIRETTA ADDOME

PREPARAZIONE PER EFFETTUARE DIRETTA ADDOME

Nei due giorni precedenti l'esame si eviti di ingerire cibi che provocano formazione di gas come pane, verdura, patate, legumi. Evitare inoltre di ingerire nel modo più assoluto bevande gassate o fermentate. Si può invece ingerire pane biscottato, crackers, latte riso, carne e pesce. Evitare di fumare. La sera precedente l'esame, dopo aver cenato, praticare un clistere di pulizia con due litri di acqua e camomilla. Il giorno stesso dell'esame mantenere il digiuno assoluto, non bere, non fumare. Se l'esame radiologico viene effettuato al pomeriggio è consentito un pasto leggero, ma non il fumo. Un'ora prima dell'esame praticare un clistere di pulizia con due litri d'acqua e camomilla.

PREPARAZIONE PER COLONSCOPIA

PREPARAZIONE PER COLONSCOPIA

Il giorno che precede l'esame:
1) Alle ore 15:00 sciogliere in un bicchier d'acqua 3 bustine di PHOSPHOLAX e di seguito bere 1 litro d'acqua.
2) Alle ore 18:00 ripetere il tutto.
3) Cena leggera a base di minestrina o thè con fette biscottate 4) Il giorno dell'esame osservare un digiuno di 8 ore.
n.b. Si consiglia al paziente di venire accompagnato in caso l'esame venga effettuato con sedazione.

AMNIOCENTESI PRECOCE

AMNIOCENTESI PRECOCE

'amniocentesi citogenetica è una metodica che consente, mediante prelievo transaddominale di una modesta quantità di liquido amniotico, di ottenere la mappa cromosomica fetale, atta a diagnosticare eventuali patologie legate al numero di cromosomi (tra le quali la patologia statisticamente più frequente è la sindrome di Down) e di valutare il dosaggio della alfa feto proteina nel liquido amniotico, indice di eventuali anomalie del tubo neurale ("spina bifida").

Generalmente l'esame è raccomandato alle Gestanti di oltre 34 anni per il maggior rischio di alterazioni cromosomiche correlato all'età materna; alterazioni del numero di cromosomi possono peraltro essere presenti a qualunque età. Nel liquido amniotico, oltre alla valutazione del numero di cromosomi, è possibile effettuare la ricerca di diverse mutazioni genetiche responsabili di alcune malattie ereditarie, tra cui alcune forme di fibrosi cistica, di distrofia muscolare ed altre. Tali mutazioni, in quanto trasmissibili geneticamente devono essere presenti nei genitori (devono essere entrambi "portatori sani" di quel carattere). Tali ricerche sono in genere eseguite se esistono dei casi in famiglia relativi alla malattia che si intende ricercare.

Nel caso si consiglia un colloquio preliminare con il Genetista.

L'epoca gestazionale in cui è possibile effettuare l'amniocentesi è compresa tra la 15° e ka 20° settimana; in considerazione del tempo necessario ad ottenere il risultato della cultura cellulare (circa 3 settimane) il periodo ottimale per il prelievo è tra la 16° e la 17° settimana. Per alcune coppie di cromosomi (ad esempio i cromosomi sessuali e quelli responsabili della sindrome di Down) è possibile un ulteriore esame che consentirà di ottenere la risposta in 3 giorni.

Presso il nostro centro l'amniocentesi, "ecoassistita" è preceduta da un accurato esame morfologico fetale. Il rischio che a seguito di una amniocentesi possa esserci una interruzione della gravidanza dovuta alla metodica è attualmente molto basso, stimato dai dati più recenti della letteratura in meno di 5 casi per mille (valutazione riferita a prelievo effettuato da operatore con lunga esperienza specifica).

Come preparazione al prelievo è consigliata l'assunzione di un farmaco che riduca il rischio di contrazioni uterine, come la Vsosuprina Retal, da prendere due volte al giorno per un periodo totale di 6 giorni a partire dal giorno precedente il prelievo. Dati recenti della letteratura scientifica consigliano l'assunzione di antibiotico per ridurre il rischio di rottura della membrana amniotica (Zitromax 500 mg, una compressa al giorno per tre giorni a partire dal giorno precedente l'esame)

Nel caso in cui il gruppo sanguigno della gestante sia di tipo "Rh negativo" è generalmente indicato effettuare dopo l'amniocentesi profilassi mediante immunoglobulina specifica per impedire isoimmunizzazione materno fetale. Dopo l'amniocentesi e sufficiente osservare riposo ed astenersi da attività lavorative per 24 ore.

ACIDO VANILMANDELICO

ACIDO VANILMANDELICO

Nelle 72 ore che precedono il test seguire una dieta priva di tè, caffe’, banane, cioccolata, vaniglia e frutta secca. Evitare attivita’ sportiva e stress.

BREATH TEST LATTOSIO

BREATH TEST LATTOSIO

Il paziente deve essere a digiuno (8 ore). Nei sette giorni prima dell’esecuzione del test il paziente non deve eseguire terapie a base di antibiotici, fermenti lattici, lassativi. Il giorno prima dell’esame può alimentarsi con tè, riso bollito condito con olio, carne o pesce. Sono vietati frutta, verdura, pane, pasta e bevande gassate. Durante l’esecuzione del test deve rimanere a riposo senza mangiare, bere e fumare.

CATECOLAMINE URINARIE

CATECOLAMINE URINARIE

Prima della raccolta sospendere per 3-4 giorni l’assunzione di farmaci (l-dopa, anti-mao, tetraciclina, amfetamine, decongestionanti nasali), e alimenti come: banane, caffe’, frutta secca, vaniglia. Evitare sforzi fisici.

RACCOLTA DELLE URINE PER L'ESAME CITOLOGICO

RACCOLTA DELLE URINE PER L'ESAME CITOLOGICO

Al risveglio urinare e gettare le urine. Da quel momento bere circa un litro d'acqua in 2-3 ore. Raccogliere in un recipiente pulito (non occorre che sia sterile) tutte le urine che si emettono nel corso delle 3 ore. Conservare le urine in un luogo fresco. Consegnare il recipiente in giornata al laboratorio dalle ore 7,30 alle ore 10,30. Per una ricerca citologica accurata è necessario eseguire l'esame su 3 campioni distinti raccolti in tre giorni successivi. I campioni devono essere consegnati al laboratorio giorno per giorno. Fornire al Laboratorio le principali notizie cliniche utili per la diagnosi citologica.

PREPARAZIONE PER IDROSSIPROLINA URINARIA

PREPARAZIONE PER IDROSSIPROLINA URINARIA

Il paziente deve osservare nei 3 giorni prima della raccolta, una dieta priva di carne, pesce, uova ed alimenti ricchi di collagene. Specificare peso ed altezza del paziente.

PREPARAZIONE PER UREA BREATH TEST

PREPARAZIONE PER UREA BREATH TEST

Il paziente deve essere digiuno da almeno 6 ore. Non deve aver effettuato terapia con antibiotici, antisecretivi ed antiacidi da una settimana e non aver fumato da almeno due ore. L’esame deve essere preventivamente prenotato. Il tempo di esecuzione e’ di circa 40 minuti.

RACCOLTA LIQUIDO SEMINALE SPERMIOGRAMMA

RACCOLTA LIQUIDO SEMINALE SPERMIOGRAMMA

Il paziente non deve aver avuto rapporti sessuali da almeno 4-5 giorni e deve raccogliere il liquido seminale per via masturbazione in un contenitore sterile (come il contenitore delle urine). Consegnare il campione direttamente in laboratorio analisi entro e non oltre 30’ dalla raccolta. Si può eseguire tutti i giorni escluso il sabato. La consegna del campione deve avvenire tra le ore 8.30 – 10.30 del mattino.

MODALITA’ DI ESECUZIONE DELLO SCOTCH – TEST (test di Graham)

MODALITA’ DI ESECUZIONE DELLO SCOTCH – TEST (test di Graham)

1. tagliare con le forbici un pezzo di nastro adesivo poco più corto del vetrino fornito dal Laboratorio
2. porre il nastro adesivo sulle pliche perineali e comprimere bene, sulla pelle sottostante, con un abbassalingua (o con il manico di un cucchiaio) per circa 15-20 secondi
3. staccare il nastro adesivo ed applicarlo ben steso sul vetrino fornito
4. numerare (I II e III) ed identificare i singoli vetrini (ad es. con le iniziali del nome e cognome del Paziente)
5. lavarsi bene le mani a prelievo ultimato in quanto le uova sono spesso già embrionate ed infettanti
6. consegnare i campioni in Laboratorio uno alla volta entro 2-4 ore dalla raccolta. Al primo risultato positivo sospendere le successive raccolte.

TEST PER INTOLLERANZE ALIMENTARI

TEST PER INTOLLERANZE ALIMENTARI

Nei 3 giorni che precedono l’esame non si devono assumere: cortisonici ed antistaminici. Non si deve usare la tintura per capelli.